Champagne e sushi ecco perché è l’abbinamento perfetto (non solo a San Valentino)

Te lo spiega una che in gravidanza era in astinenza di uno e dell’altro 😜



Hai due possibilità:

  1. champagne Blanc de Blanc (= fatto solo con uve Chardonnay) che grazie alla sua mineralità ti permette di enfatizzare i delicati sapori e le consistenze del pesce crudo. Meglio se Extra Brut o Pas Dosé.

  2. Champagne rosé che si sposa perfettamente sia con i piatti di pesce crudo che con i maki e sushi più elaborati. Il carattere fruttato del rosé sta bene con la salsa di soia e le consistenze fondenti del pesce crudo

👉🏻 però fai attenzione a non abusare di salsa di soia, zenzero o wasabi.


Quindi vietato “puciare” un pezzo intero di uramaki nel biellino di soia 😝


Dalle mie ricerche e esperienze, un’etichetta che ti permette una cena🇯🇵 variando tra piatti di sashimi, maki, uramaki vari è il mio amatissimo 🥂Krug Non Vintage Brut.


È super versatile e fa un ottimo lavoro nel unire i sapori della soia e wasabi mantendo intatto il caratteristico gusto che lo contraddistingue


Se mi hai letto fino a qui allora dimmi: sei team sushi & champagne o più team sushi & sake? Oppure sei anti sushi 😅?


Chiacchieriamo qui sotto 👇🏻